Antinfortunistica

Perché è importante indossare un adeguato abbigliamento antinfortunistica

Ogni lavoro richiede di svolgere delle attività particolari. Esistono delle professioni e mestieri con cui si ha a che fare con rischi, o con sostanze pericolose da maneggiare oppure addirittura tossiche. Il settore che necessita principalmente di uno specifico abbigliame...

Perché è importante indossare un adeguato abbigliamento antinfortunistica

Ogni lavoro richiede di svolgere delle attività particolari. Esistono delle professioni e mestieri con cui si ha a che fare con rischi, o con sostanze pericolose da maneggiare oppure addirittura tossiche. Il settore che necessita principalmente di uno specifico abbigliamento da lavoro è quello edile e tutti i relativi ambiti lavorativi, come boscaioli, elettricisti, idraulici ed operai in genere. Ecco che, per questo tipo di attività lavorative, sono disponibili sul nostro sito, degli appositi accessori e un adeguato abbigliamento antinfortunistica al fine di evitare alcun tipo di rischio.

Diverse tipologie di classificazione

L’abbigliamento antinfortunistica si suddivide in 3 diverse categorie:

  • I categoria: destinata a proteggere la persona da rischi di danni fisici di lieve entità (azioni lesive superficiali prodotte da strumenti meccanici, azioni lesive lievi e reversibili causate da prodotti per la pulizia, ordinari fenomeni atmosferici ecc.).
  • II categoria: prevede una protezione da danni fisici non di lieve entità ma neppure da morte o lesione grave e permanente.
  • III categoria: si riferisce ad una progettazione complessa, destinata a salvaguardare da rischi di morte o lesione grave e di carattere permanente.

Qual è la sua funzione

Indossare un adeguato abbigliamento da lavoro non è un “accessorio” in più, ma precisamente un obbligo di legge. La sicurezza sul lavoro è dunque un elemento importante ed è regolamentata da leggi specifiche. Per quanto riguarda l'antinfortunistica e le relative protezioni, ci si affida al D.Lgs. 626/1994, integrato nel 2008-2009 da decreti successivi.

L'abbigliamento antinfortunistica assolve dunque la funzione di protezione e sicurezza degli operatori dal rischio infortuni di vario genere che potrebbero accadere durante uno specifico lavoro (ad esempio la manipolazione di oggetti pericolosi o pericoli di caduta). Guanti, scarpe, cuffie, camici, grembiuli e così via, servono in primis per fare in modo che il lavoratore non subisca danni quando svolge la sua prestazione.

Come scegliere l'abbigliamento da lavoro

In qualsiasi settore lavorativo, il primo elemento fondamentale è la sicurezza. Per questo motivo, noi di Leggio Ferramenta e Colori abbiamo a cuore i nostri clienti e riserviamo per loro un vasto assortimento di prodotti antinfortunistica online.

All'interno del settore antinfortunistica rientrano articoli per l’alta visibilità, ideali per tutti i dipendenti che svolgono un lavoro su strada, articoli per boscaioli che presentano determinate strutture rinforzate che proteggono dai tagli, scarpe antinfortunistiche e gli accessori di protezione. Ogni datore di lavoro è tenuto a conoscere la legislazione e a garantire la protezione fisica dei propri dipendenti, specialmente se le mansioni che ricoprono vengono svolte con strumenti o materiali particolarmente pericolosi.

La normativa UNI EN 340 sull’antinfortunistica stabilisce le caratteristiche che ogni categoria di abbigliamento deve possedere, in particolar modo nei “Requisiti generali” è possibile trovare indicazioni specifiche inerenti alla taglia, all’invecchiamento del capo, alla manutenzione e al produttore. Considerato che tutto ciò che viene utilizzato per lo svolgimento di una professione deve essere assolutamente a norma di legge, è consigliato acquistare prodotti antinfortunistica on line da rivenditori seri e autorizzati come Leggio Ferramenta e Colori in modo da aver garantita qualità e sicurezza.

Altre