Disco diamantato DNA Sector per la lavorazione della pietra

Pubblicato : 29/07/2019 08:00:00
Categorie : Guide

Disco diamantato DNA Sector per la lavorazione della pietra

Le operazioni quali, il tagliare, il levigare e il forare elementi molto duri, si possono effettuare solo con i giusti strumenti, quali ad esempio i dischi diamantati. I muratori e i piastrellisti li usano praticamente tutti giorni senza problemi, ma anche gli amanti del “fai da te” molto spesso ne hanno uno in garage che avranno usato per piccoli lavori nella propria casa. Il miglior disco diamantato è quello che rende il tuo lavoro più veloce, meno faticoso e che tutela sempre la tua sicurezza. Il disco diamantato DNA sector ad esempio, viene adoperato per la lavorazione della pietra. Il disco diamantato DNA sector si compone di due elementi: il segmento e l’anima. L’anima è l‘unico componente che assorbe le vibrazioni e riduce la rumorosità. Deve essere piana e tensionata, per permettere tagli precisi e in sicurezza. Sostiene e porta in rotazione la parte diamantata, ideale per qualsiasi taglio. La durezza del diamante sintetico dipende dalla purezza e dall’orientamento dei cristalli, ma è noto che, in generale, questo materiale a base di carbonio ha un valore 10 sulla scala di Mohs (la scala va da 1 a 10).

L’elemento che consente a questi utensili di tagliare agevolmente anche i materiali più duri è il diamante. Naturalmente, non vengono utilizzati diamanti naturali per gli utensili diamantati, ma quelli sintetici. I vantaggi sono diversi, come ad esempio la precisione del taglio, garantendo un taglio netto e preciso al millimetro. Grazie all’utilizzo di grani di diamante e polveri metalliche come materiale abrasivo, i dischi diamantati possono tagliare praticamente ogni tipo di materiale che si possa incontrare in un cantiere. I tagli vengono praticati su pareti, pavimenti e soffitti, anche con pendenze e su sottofondo irregolare. Il disco diamantato DNA sector ha come vantaggio principale di poter troncare materiali duri e resistenti come il cemento, le piastrelle, le tegole, le pietre, ecc. Le dimensioni e le caratteristiche del disco devono sempre corrispondere a quelle richieste dalla macchina. Il grande vantaggio degli utensili diamantati consiste nel taglio 5 volte più rapido rispetto a normali mole. Si evitano notevoli sforzi fisici dell’operaio, tagli scheggiati e non netti (le superfici e i bordi non si rompono).

L’anima gioca un ruolo molto importante nell’utilizzo del disco, in quanto rappresenta l‘unico componente preposto all’assorbimento delle vibrazioni ed alla riduzione della rumorosità. L'avvicendamento regolare delle punte di diamante garantisce una costante taglienza del disco diamantato, considerando che un avvicendamento anticipato determinerebbe un rapido consumo dell'utensile, mentre un avvicendamento ritardato farebbe perdere taglienza all'utensile stesso. Il disco diamantato di qualità garantisce un taglio netto lasciando integri spigoli e angoli e non rilascia tanta polvere quanto un normale utensile. Infine, rispetto a un normale utensile un grande vantaggio è quello della longevità. I dischi diamantati possono anche essere silenziati, ovvero studiati proprio per generare un rumore ridotto durante il taglio.  La composizione chimica degli utensili diamantati garantisce infatti una durata molto più lunga per esempio rispetto a una comune mole. Si tratta pertanto di un valore aggiunto molto importante, che si conserva nel tempo specialmente se si conserva l'utensile secondo le modalità indicate nel libretto.

 

 

Condividi questo contenuto

You must be registered

Clicca qui per registrarti

Aggiungi un commento