Notice: Undefined index: og_type in /home/gosrl/webapps/leggioshop/tools/smarty/sysplugins/smarty_internal_templatebase.php(157) : eval()'d code on line 38

Notice: Trying to get property of non-object in /home/gosrl/webapps/leggioshop/tools/smarty/sysplugins/smarty_internal_templatebase.php(157) : eval()'d code on line 38

Trabattelli: indicazioni sulla scelta

Pubblicato : 11/03/2019 08:00:00
Categorie : Guide

Trabattelli: indicazioni sulla scelta

Per lavorare su diverse altezze è importante avere una struttura sicura e facilmente manovrabile, ecco perché oggi parleremo dei trabattelli.

Cosa sono i trabattelli?

Con il termine “trabattelli” ci si riferisce a tutte le impalcature tubolari mobili su ruote, utili per i lavori di edilizia e verniciatura. Mentre in passato venivano costruiti in legno, ora i materiali principali con cui vengono costruiti, sono l’alluminio e l’acciaio. Essendo utilizzati per lavori di manutenzione e rifinitura, la loro altezza è variabile e va dai 2 fino a più di 10 metri.

Da cosa sono composti i trabattelli?

I trabattelli sono costituiti da diversi componenti, quali: le spalle verticali con gradini; i davanzali longitudinali; le crociere, per unire le spalle con i davanzali, formano il traliccio, che poggia su una base con ruote - con o senza freno - che consente all'insieme di essere spostato facilmente. per consentire alla struttura di essere più stabile ed evitare il ribaltamento, il trabattello è dotato anche di quattro staffe stabilizzatrici che consentono di allargare la base, mentre i piani di calpestio, ovvero gli impalcati, sono utilizzati a diversi livelli per consentire agli operatori di stazionare e lavorare in sicurezza.

In commercio esistono vari tipi di trabattelli, ma tra i più richiesti troviamo quelli alluminio. Si tratta di strutture relativamente semplici, ma allo stesso tempo realizzate con estrema cura e precisione per essere stabili e sicuri per chi li utilizza. Sono formati da due spalle laterali, con gradini per raggiungere i davanzali orizzontali e delle strutture chiamate crociere che uniscono spalle e davanzali rendendo stabile la struttura. Il ponteggio così formato viene dunque montato su ruote per essere mobile, garantendo la possibilità di muoversi in maniera molto più libera rispetto alla scala, offrendo al contempo un appoggio per attrezzi e materiali ed una grande facilità di trasporto da un luogo all'altro.

I trabattelli sono facilmente reperibili, ma ricordate che devono rispettare le norme europee e italiane sui ponteggi mobili per garantire la massima sicurezza.

Trabattelli: da chi vengono utilizzati?

Sono innumerevoli le professioni che richiedono l’utilizzo dei trabattelli. Sono infatti gli strumenti ideali per tutti i professionisti che necessitano di una base da appoggio elevata e sicura per effettuare il lavoro. Imbianchini o restauratori che debbano dipingere o restaurare le facciate di edifici, installatori che devono posizionare condizionatori, caldaie oppure canne fumarie e grondaie. Vengono anche utilizzati dagli elettricisti impiantisti che debbano effettuare dei lavori elettrici in altezza oppure dai giardinieri per la potatura di palme o alberi oppure per tagliare grandi siepi. I trabattelli vengono anche utilizzati nel mondo industriale, in particolare nella nautica e nell’aeronautica: nei i cantieri navali per effettuare interventi alle imbarcazioni oppure per effettuare la manutenzione o interventi di riparazione degli aerei.

I trabattelli offerti da Leggio Ferramenta provengono prevalentemente dall’azienda SVELT,  un’azienda con esperienza decennale (nata nel 1964) che fornisce scale professionali, sgabelli e scale hobbistiche e domestiche in alluminio, acciaio, legno e vetroresina, trabattelli professionali e per il fai da te in acciaio e alluminio, sollevatori di materiali, rampe da carico, strutture speciali su misura, piattaforme aeree e soppalchi.

Condividi questo contenuto

Aggiungi un commento

 (con http://)